FAQ – Umidità in Casa e Muffa –

FAQ Umidità in Casa e Muffa – le principali domande e risposte su umidità in casa, umidità di risalita, muffa sui muri, diagnostiche e risoluzione umidità, infiltrazioni, allagamenti.

Muffa sui muri o in casa

Muffa tossica, muffa killer e muffa cancerogena sono enormi ca@@ate propagandate da chi non conosce le muffe.

Molti le condividono per sentito dire.

Se si tratta di qualche “esperto di muffa” lo scopo è incutere terrore della muffa per venderti soluzioni costose quanto inutili.

O per rifilarti test da ciarlatani per scoprire “che tipo di muffa hai” e se guardacaso hai proprio la muffa tossica!

Alla fine risulta sempre che hai la muffa e la soluzione è acquistare un prodotto brevettato, esclusivo o “segreto”. (Il prezzo è alto ma se paghi oggi si dimezza.)

La muffa non è classificata da nessun organismo medico o scientifico come “tossica”. La pericolosità di una muffa non ha niente a che vedere con il colore. Nessuna muffa è cancerogena.

Tossico significa velenoso. Le muffe che possono crescere “indoor” cioè all’interno di case e luoghi di lavoro sono pochissime e non sono tossiche. Alcune muffe, in particolari condizioni, possono produrre micotossine, sono muffe che vivono all’aperto e tossine che possono contaminare i cibi e niente hanno a che fare con i muri.

La famosa muffa nera Stachiobotris chartarium viene chiamata muffa tossica in america. Si tratta di una muffa nera che vive in ambienti interrati, molto umidi. Si forma dove ci sono stati allagamenti su cartone o cartongesso. In certe condizioni questa muffa nera può produrre micotossine. Non ha niente a che vedere con la muffa che cresce sui muri delle case italiane.

Cosa dice il Ministero della Salute sulla Muffa Tossica

È dimostrato che l’esposizione alle muffe e/o umidità si associa alla maggiore prevalenza di sintomi respiratori, asma e danni funzionali respiratori. In particolare, per quanto riguarda la salute dei bambini, i risultati complessivi di strudi trasversali su bambini di 6-12 anni hanno confermato la relazione positiva tra la muffa visibile (riportata dai conviventi) e la tosse notturna e diurna dei bambini e, nelle famiglie più affollate, la relazione con asma e sensibilizzazione ad allergeni inalanti.

Come si può facilmente notare non dice che la muffa è tossica ma che umidità e muffa, specialmente per bambini, in case affollate si associano ad un’aumento di problemi di tosse, asma etc.

Nessuna muffa è velenosa o causa malattie in persone sane.

Nell’aria ci sono milioni di spore di muffe che inaliamo continuamente senza problemi. Persone fragili, bambini, anziani, immunodepressi, asmatici e allergici possono (possono) avere reazioni negative (anche serie) da alcuni funghi in certe condizioni. Ma tossica significa che velenosa o addirittura mortale anche per chi è sano. E la muffa non fa parte delle sostanze o materiale organico tossico.

La muffa e l’umidità in eccesso non sono salutari. La muffa va rimossa dalle case e ambienti di lavoro. Senz aguardare che tipo è che colore è o se è tossica. Punto.

Allo stesso modo è vitale eliminare la causa dell’umidità in eccesso.

La muffa in casa cresce se c’è umidità in eccesso e scarsa aerazione, nocive a prescindere dalla muffa.

Fare test per “scoprire che tipo di muffa hai in casa” è inutile. L’aria è satura di spore di muffa invisibili. Se piazzi una capsula petri preparata per la crescita delle muffe avrai sempre un test positivo alle muffe, in qualsiasi ambiente!

Non spendere soldi inutilmente in test per scoprire “che tipo di muffa hai” o se hai “la muffa tossica.” Sono truffe o trucchetti per vendere pitture magiche e macchinari costosi.

Diffida di esperti di muffe, dottori della muffa, patologi edili e altri esperti autoproclamati che parlano di test, analisi e muffa tossica. Se almeno fossero dei microbiologi… ma sono ex imbianchini.

Approfondisci articolo completo sul nostro sito

Sito Min Salute su Umidità e Muffe Articolo Completo

Sito Min Salute su Micotossine (dove vedrai che hanno solo a che fare col cibo)